IL TESTO SCRITTO

Il compito della scuola è quello di fare in modo che tutti gli alunni sappiano utilizzare lo strumento della scrittura in modo adeguato.

Per far questo è necessario che l'insegnante utilizzi delle strategie che aiutino gli alunni a capire cosa si deve fare per riuscire a scrivere un testo.

Una di queste strategie è quella di proporre modelli di testi e strutture appropriate.

Spesso questo non è sufficiente, soprattutto per quegli alunni che presentano qualche difficoltà di apprendimento.

Bisogna, allora, aiutare il bambino a dare ordine al suo pensiero discorsivo e guidarlo nell’elaborazione del testo scritto mediante l’utilizzo di mediatori didattici ( parole chiave, capoversi come avverbi, congiunzioni ecc.).

 

LE TIPOLOGIE TESTUALI

I testi possono essere distinti in:

  • TESTI PRAGMATICI
  • TESTI LETTERARI

I testi pragmatici sono testi che vengono usati quotidianamente per conseguire fini di ordine pratico e hanno uno scopo bene preciso.

In base allo scopo, essi si distinguono in:

  • TESTI DESCRITTIVI
  • TESTI ESPOSITIVI
  • TESTI NARRATIVI
  • TESTI REGOLATIVI
  • TESTI ARGOMENTATIVI

I testi letterari sono testi in cui l’autore esprime il suo vissuto, il suo mondo interiore e il suo modo particolare di interpretare la realtà.

In base alla forma in cui sono composti, essi si distinguono in:

  • TESTI POETICI (poesie, liriche)
  • TESTI NARRATIVI (fiabe, favole, racconti, leggende, miti, romanzi)
  • TESTI TEATRALI (commedie, tragedie, drammi, melodrammi)

Vuoi saperne di più sulle varie tipologie testuali? Leggi i prossimi articoli!

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web